Enciclopedia del peperoncino

Habanero red savina

peperoncino Trinidad moruga scorpion

L’habanero red savina appartenente alla specie capsicum chinense è originario della California, il suo nome “savina” deriva dalla sua coltivatrice che coltivando la varietà habanero orange nel suo orto di casa vide spuntare qualche peperoncino rosso.

L’habanero red savina è detentore del record di piccantezza raggiunto nel 2007 con una misurazione di circa 1.100.000 scouville; tuttavia si trattò di un eccezione poiché non raggiunse mai più questo primato e si ipotizzò che lo avesse raggiunto grazie a determinate cure.

I frutti sono lunghi circa 4cm bombati  rossi ,con una specie  di punta alla fine al tatto leggermente ruvidi; anche essi maturano tardivamente e passano dal colore verde al rosso acceso.

La pianta è simile ad un alberello  raggiunge di media i 70-80cm di altezza; il tronco (non legnoso)è spesso circa 1,5cm, da qui’ si sviluppano numerose ramificazioni che terminano ciascuna con una foglia ovale .

La maturazione tardiva del frutto avviene sempre in tarda stagione verso settembre-ottobre .

Il peperoncino habanero red savina oltre ad essere impiegato in cucina, è usato anche per la produzione dello spray urticante al peperoncino .

In gastronomia viene usato prevalentemente per insaporire sughi,stufati,e arrosti, ma può essere impiegato anche per fare l’olio piccante.

Essendo un peperoncino molto piccante molte volte viene essiccato e successivamente tritato ne ricaverete dell’ottima polvere di peperoncino dalla piccantezza elevata.

La pianta predilige terreni fertili,un annaffiatura regolare e un esposizione al sole parziale. Consigliamo la messa a dimora verso marzo-aprile.

NOTA BENE:

I SEMI DI PEPERONCINO HABANERO RED SAVINA SONO DISPONIBILI NEL NOSTRO STORE.

RACCOMANDIAMO PER LA GERMINAZIONE DEI SEMI DI PEPERONCINO DI UTILIZZARE L’EFFICACE METODO SCOTTEX.

Lascia un commento